Visite Guidate sul Lago d'Iseo

Lasciatevi affascinare da questa destinazione turistica di grande interesse.

Il lago d’Iseo, chiamato anche Sebino, non mancherà di sorprendervi, grazie all’autenticità dei suoi splendidi paesaggi e alla sua immensa richezza storico-artistica nascosta nei suoi borghi, che sono incastonati come piccoli gioielli lungo la sponda bresciana e bergamasca, e non solo… nella parte centrale, il lago è dominato da tre perle: Monte Isola l’isola lacustre abitata più estesa d’Europa, Loreto e San Paolo.

Una visita guidata vi permetterà di conoscere Iseo, vivace cittadina posta sulla sponda orientale dell’omonimo lago, caratterizzata da un grazioso centro storico, testimonianza del suo illustre passato.

L’itinerario di visita si snoda tra il lungolago, con gli splendidi scorci verso le pareti rocciose della sponda occidentale, Porto Gabriele Rosa, dedicato al celebre storico e patriota iseano, Piazza Garibaldi, il cuore della cittadina, custode del primo monumento eretto in Italia, in onore dell’Eroe dei due mondi, e della chiesetta di Santa Maria del Mercato o degli Oldofredi con i suoi interessanti affreschi.

La visita guidata continua tra i vicoli dai nomi singolari per scoprire il Palazzo dell’Arsenale, il Castello Oldofredi e la Pieve di Sant’Andrea, esempio straordinario di stile romanico-lombardo.

All’interno spicca il San Michele di Francesco Hayez.

La scoperta del lago d’Iseo prosegue lungo la sponda bresciana dominata da paesaggi collinari dove si collocano i borghi di Clusane conosciuto per la celebre “tinca al forno”, Sulzano dominato dalle viuzze che si affacciano verso il lago, Sale Marasino con l’imponente chiesa di San Zenone, Marone “cittadina dell’Olio”.

Pisogne con il centro storico dominato dalla Torre del Vescovo e, più isolata ma straordinaria, la chiesa di Santa Maria della Neve, affrescata dal pittore rinascimentale, per eccellenza, Girolamo Romani detto il Romanino.

Sorprendente la sponda occidentale con Sarnico, legato alla famiglia Lantieri, della quale a Paratico si scorgono i resti dell’antico Castello e Lovere iscritto nell’elenco dei “borghi più belli d’Italia”, con le sue torri e la basilica di Santa Maria in Valvendra.

Il paese di Zone è adagiato ad un’altitudine di circa settecento metri ai piedi del Monte Guglielmo… terrazza naturale da cui si gode un’ottima vista del lago d’Iseo.

A Cislano, si apre maestoso lo scenario delle Piramidi di erosione.

La visita guidata consente di ammirare questo particolare fenomeno naturale, creato dalla forza dell’azione erosiva della pioggia a contatto con il terreno d’origine morenica.

L’itinerario di visita della Riserva Regionale delle Piramidi di Erosione di Zone è un percorso naturalistico alla scoperta di queste colonne di terra alte fino a trenta metri, protette dai loro “cappelli”.

Allo spettacolo della natura, la visita guidata unisce l’arte dei pittori itineranti con gli affreschi della chiesa di San Giorgio.

Durante la visita guidata, si percorrerà un piccolo tratto della Via Valeriana.

L’antica Via Valeriana era l’unica via di comunicazione esistente tra Brescia e la Valle Camonica fino alla metà del XIX secolo. L’itinerario, tutt’oggi caratterizzato in parte da mulattiera ed in parte da sentiero, percorre per circa venti chilometri l’entroterra della sponda bresciana del lago d’Iseo, attraversando i borghi tra Pilzone e Pisogne.

L’itinerario di visita si presenta come un incontro tra paesaggio, arte e storia.

La visita guidata è un viaggio tra le isole che dominano le acque del lago d’Iseo.

Delle tre isole, Montisola è indubbiamente quella più ricca di storia e tradizioni.

Iscritta nell’elenco dei “borghi più belli d’Italia “, la montagna in mezzo al lago” è dominata dal Santuario della Madonna della Ceriola creato nel suo punto più elevato.

In posizione strategica, la Rocca Oldofredi-Martinengo costruita dalla famiglia Oldofredi, passata ai Martinengo e trasformata in residenza fortificata.

Piacevole la passeggiata tra Sensole e Peschiera Maraglio lungo l’insenatura degli ulivi.

L’itinerario di visita conduce attraverso i pittoreschi borghi, tra lago e collina, presenti a Montisola, dove, come un tempo, le attività sono legate alle antiche tradizioni. La visita guidata vi affascinerà con la storia della pesca e l’essiccazione del pesce, delle reti da pesca, da caccia e non solo, delle imbarcazioni tipiche chiamate naèt.

A sud di Montisola si ammira l’isola di San Paolo avvolta da un magnifico giardino che permette d’intravedere tra la rigogliosa vegetazione la bella residenza della famiglia Beretta.

A nord di Montisola l’altra perla del lago, l’isola di Loreto dominata da un castelletto medievale.

 

SI POSSONO ORGANIZZARE ESCURSIONI IN BATTELLO TRA LE ISOLE DEL LAGO, SEMPRE ACCOMPAGNATI DA NOI GUIDE TURISTICHE ABILITATE!!!

In collaborazione con Associazione Olivicoltori Montisolani

Il Percorso dell’Olio e Montisola (SCUOLE)

– Mini-crociera con partenza da Sulzano per il “Giro delle 3 Isole” del lago d’Iseo: Montisola, San Paolo e Loreto. Sosta a Montisola, l’isola abitata più grande dei laghi europei, ricca di bellezze naturali e paesaggistiche, per scoprire le tradizioni del passato legate alla produzione di reti da pesca, alla fabbricazione di barche, alla conservazione del pesce e alla produzione dell’olio, nonché a fatti storici e leggende del luogo. Visita al frantoio “La Masna dell’Isola” di Carzano e degustazione dell’olio, per entrare in diretto contatto con una delle produzioni tipiche dell’isola e del Sebino!

Visita del piccolo borgo di Carzano e pranzo al sacco presso la zona pic-nic, tra gli ulivi!

Nel pomeriggio bella passeggiata a piedi fino a Peschiera Maraglio (circa 2,5 Km). Prima di arrivare al borgo si incontrano i cantieri nautici, dove si può osservare la produzione di barche in legno… Arrivo a Peschiera Maraglio e visita del borgo, con descrizione dell’antica attività del luogo legata alla produzione delle reti, della pratica della pesca e della conservazione del pesce. Se possibile, compatibilmente con i giorni di apertura, visita del piccolo museo legato a tutte queste attività…

Ovviamente si vedrà anche la barca tipica del lago d’Iseo, il naèt!

Merenda e rientro a Sulzano nel pomeriggio.

 

Il Percorso dell’olio e Giro di Montisola a piedi (ADULTI)

In mattinata imbarco da Sulzano a Peschiera Maraglio (circa 5 minuti di navigazione). Visita del borgo con descrizione dell’antica attività del luogo legata alla produzione delle reti, della pratica della pesca e della conservazione del pesce. Se possibile, compatibilmente con i giorni di apertura, visita del piccolo museo legato a tutte queste attività…
Inizio della camminata sull’isola in direzione Carzano, superando anche i cantieri nautici, dove si può osservare la produzione di barche in legno.
Arrivo a Carzano, visita del piccolo borgo e in particolare del frantoio “La Masna dell’Isola” di Carzano e degustazione dell’olio, per entrare in diretto contatto con una delle produzioni tipiche dell’isola e del Sebino!
Proseguimento della camminata in direzione Siviano, osservando dall’alto l’isoletta di Loreto. Arrivo a Siviano e descrizione del capoluogo dell’isola.
L’itinerario procede verso Sinchignano e Menzino, osservando gli uliveti e la sponda bergamasca del lago. Possibilità di entrare in un uliveto.
Arrivo a Sensole, che fronteggia l’isoletta privata di San Paolo e descrizione dei luoghi.
Infine  “passeggiata degli ulivi” fino a raggiungere nuovamente Peschiera Maraglio.
Rientro a Sulzano.
Percorso totale 9 Km. Possibilità pranzo al sacco o in ristorante.

 

Montisola e Franciacorta: prodotti tipici (ADULTI)

– Mini-crociera con partenza da Sulzano per il “Giro delle 3 Isole” del lago d’Iseo: Montisola, San Paolo e Loreto (circa 50 minuti di navigazione). Sosta a Montisola, l’isola abitata più grande dei laghi europei, ricca di bellezze naturali e paesaggistiche, per scoprire le tradizioni del passato legate alla produzione di reti da pesca, alla fabbricazione di barche, alla conservazione del pesce e alla produzione dell’olio, nonché a fatti storici e leggende del luogo. Visita al frantoio di Carzano e degustazione dell’olio, per entrare in diretto contatto con una delle produzioni tipiche dell’isola e del Sebino!

Breve visita del borgo e storia delle sue tradizioni.

Rientro su Sulzano e spostamento in Franciacorta. Pranzo in agriturismo per assaggiare i prodotti tipici. Visita ad una cantina, degustazione del Franciacorta e descrizione di produzione del metodo di questo famoso vino! Spostamenti in bus tra i vigneti e i borghi con descrizione del territorio.

Infine, in base al tempo a disposizione, breve passeggiata nel centro storico di Iseo.

CONTATTATECI per costi e dettagli!