Visite guidate à la carte!

In mattinata visita guidata del centro storico di Iseo, di impronta medievale, con Piazza Garibaldi, dove risiede il primo monumento dedicato all’eroe dei due mondi in Italia, la Pieve di Sant’Andrea, il Castello Oldofredi e la Chiesa di Santa Maria del Mercato e, naturalmente, passeggiata tra i vicoletti tipici.

Strada panoramica in bus sulla sponda bresciana del lago per scoprire quest’incantevole specchio d’acqua e le sue isole.

Visita guidata di una cantina della Franciacorta, dove sarà possibile conoscere il metodo di produzione del famoso vino “con le bollicine”, si vedranno i vari ambienti dell’azienda agricola e si terminerà con la degustazione del “Franciacorta D.O.C.G. ” e stuzzichini vari!

Pranzo in agriturismo o ristorante tipico

Nel pomeriggio tour in bus tra i vigneti della Franciacorta, alla scoperta di ville e castelli.

Sosta e visita guidata a Palazzo Torri a Nigoline di Corte Franca, dimora storica seicentesca completamente arredata e affrescata, che alla fine dell’Ottocento è stata teatro di un importante cenacolo culturale animato da Paolina Calegari Torri e dal marito Alessandro. (ingresso con visita guidata circa € 5,00 p.p.)

In alternativa visita guidata al Castello di Bornato, le cui mura medievali circondano la seicentesca villa Orlando, nella quale sono visitabili le sale affrescate, il giardino e la cantina. Degustazione vino Franciacorta di produzione del castello. (ingresso con visita guidata circa € 7,00 p.p.)

In mattinata visita guidata di Bienno, capoluogo della Valle dei Magli (Val Grigna), inserito nella lista dei “Borghi Più Belli d’Italia”, caratterizzato da un graziosissimo centro storico medievale che custodisce al suo interno la Chiesa dell’Annunciata (affrescata dal Da Cemmo e poi dal Romanino, uno dei massimi esponenti della pittura rinascimentale bresciana); la Fucina-Museo (dove si tocca con mano quella che era la dura realtà dell’estrazione della siderite e del lavoro di questo metallo per la realizzazione di attrezzi agricoli e armi) e il Mulino tutt’ora funzionante.

(ingresso Fucina e Mulino Museo a pagamento. Possibilità di dimostrazione forgiatura)

Visita guidata della Chiesa di Santa Maria Assunta di Esine, splendido esempio di pittura tardo gotica, con il ciclo realizzato completamente da Giovan Pietro da Cemmo alla fine del 1400.

Pranzo in una trattoria tipica della Valle Camonica o in un ristorante sul lago.

Nel pomeriggio mini-crociera sul lago “Giro delle tre isole”: Montisola, Loreto e San Paolo” (45 min circa di navigazione con imbarcazione privata da Sulzano) . Sosta e visita guidata a Montisola, l’isola più grande dei laghi in Europa, ricca di bellezze naturali e paesaggistiche, per scoprire le tradizioni del passato legate alla produzione di reti da pesca, alla fabbricazione di barche e alla conservazione del pesce, nonché a fatti storici e leggende del luogo. Montisola è inserita nella lista dei “Borghi Più Belli d’Italia”.

La Franciacorta è indubbiamente conosciuta per il suo ottimo vino “con le bollicine” ma…non solo! E’ infatti una terra di antiche tradizioni storiche e con un tessuto culturale notevole.

Nell’arco della giornata cercheremo di conoscere gli aspetti paesaggistici, insieme a quelli eno-gastronomici e storico-culturali, il tutto abbinato al paesaggio lacustre del Sebino.

Visita guidata del Monastero di San Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo, fondato dai Cluniacensi nel 1083 e ingrandito nel corso del tempo seguendo gli stili che si alternavano nelle epoche diverse, con il risultato che oggi questo monumento conserva testimonianze di tipo romanico, gotico, rinascimentale e barocco. Dal sagrato della chiesa si ha una vista panoramica sulla Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino. (offerta € 1,00 p.p.)

Giro panoramico in pullman fra vigneti e castelli.

Visita guidata di una cantina della Franciacorta, dove sarà possibile conoscere il metodo di produzione del famoso vino “con le bollicine”, si vedranno i vari ambienti dell’azienda agricola e si terminerà con la degustazione del “Franciacorta D.O.C.G. ” e stuzzichini vari.

Pranzo in agriturismo

Partenza per il lago d’Iseo per fare con un’imbarcazione privata il giro delle isole: Montisola (l’isola più grande dei laghi in Europa, inserita nella lista dei “Borghi Più Belli d’Italia”, ricca di bellezze naturali e paesaggistiche, dove si scopriranno le tradizioni del passato legate alla produzione di reti da pesca, alla fabbricazione di barche e alla conservazione del pesce, nonché a fatti storici e leggende del luogo), Loreto e San Paolo. Sosta e visita guidata a Peschiera Maraglio (borghetto di pescatori).

In mattinata visita guidata del Monastero di San Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo, fondato dai Cluniacensi nel 1083 e poi ingrandito nel corso del tempo, seguendo gli stili che si alternarono nelle epoche diverse, con il risultato che oggi questo monumento conserva testimonianze di tipo romanico, gotico, rinascimentale e barocco. Il sagrato della chiesa si affaccia sulla Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino. (L’ingresso alla chiesa prevede “un’offerta” di € 1,00 p.p., aggiungendo ancora € 1,00 p.p. si può visitare l’intero complesso recentemente restaurato)

Giro panoramico in pullman fra vigneti e castelli della Franciacorta.

Visita guidata di una cantina della Franciacorta, dove sarà possibile conoscere il metodo di produzione del famoso vino “con le bollicine”, si vedranno i vari ambienti dell’azienda agricola e si terminerà con la degustazione dei vini prodotti.

Pranzo in agriturismo con cucina tipica bresciana.

Si continua con la scoperta delle bellezze della zona – qui di seguito, quattro proposte di visita guidata tra cui scegliere:

Abbazia  Olivetana di San Nicola a Rodengo Saiano, un’abbazia fondata dai cluniacensi e poi rielaborata dai  benedettini nel XV/XVI secolo… numerosi artisti vi lavorarono:  Vincenzo Foppa, il Sassi, il Cossali … il Moretto, il Romanino e  Lattanzio Gambara, che l’hanno trasformata nell’edificio che noi  ammiriamo oggi!! (Offerta:  € 3,00 p.p. )

Palazzo Torri a Nigoline di Corte Franca, splendida villa nobiliare fortificata del Seicento, rinnovata nel  Settecento dai Peroni di Brescia con arredi e decori barocchi per  essere una “villa di delizie “ ed infine arricchita ed ampliata  dai Torri alla fine dell’Ottocento. Paolina Calegari Torri e il  marito Alessandro la trasformarono in un vero e proprio “cenacolo  culturale” frequentato da ospiti illustri, dove si svolgevano  feste, incontri, dibattiti e iniziative culturali. Si annoverano  scrittori e poeti come Giosuè Carducci e Antonio Fogazzaro.
(Ingresso per gruppi circa €  5,00 p.p.)

Maglio Averoldi a Ome, fucina che si trova in una zona dove c’erano, fino alla metà del XX secolo, numerosi mulini ad acqua, la cui attività era legata alla Roggia, la stessa che permetteva il funzionamento del maglio per la lavorazione del ferro. Qui c’è stata un’attività costante attraverso i secoli e l’ultimo a lavorare secondo le tecniche tradizionali è stato Andrea Averoldi. Si lavoravano soprattutto attrezzi per l’attività contadina (rastrelli, punte di pale, vanghe …). Oggigiorno abbiamo un museo. (Ingresso a pagamento)

Castello  di Bornato, raro  esempio di villa rinascimentale costruita all’interno di un  castello medievale. Attuale proprietà della famiglia Orlando, è stata aperta al pubblico da pochi anni e si possono ammirare  splendide stanze decorate secondo gli stili dell’epoca. Al termine della visita viene offerto un assaggio di vino prodotto dall’Azienda Agricola del castello. (Ingresso  per gruppi circa € 5,50 p.p.)

Guide Turistiche Autorizzate Brescia, Valle Camonica, Lago d’Iseo, Franciacorta

Un’intera giornata dedicata alla scoperta della Valle Camonica, una zona poco conosciuta che può rivelare piacevoli sorprese!

In mattinata visita guidata al Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri in località Naquane di Capo di Ponte, il più importante museo d’arte a cielo aperto in Valle Camonica, nel quale è possibile trovare rocce che racchiudono nelle incisioni tutta la tradizione della cultura camuna fino all’avvento della storia, testimoniato dalle iscrizioni latine. Inserito nella lista dei beni dell’UNESCO, tra i primi in Italia.

(Ingresso € 6,00 p.p.; ridotto € 3,00 p.p. tra i 18 e i 25 anni, gratuito sotto i 18 anni. 2 ore di visita ca. Apertura da martedì alla domenica 8,30 – 13,30. Il biglietto acquistato alla biglietteria del parco dà accesso anche al MUPRE- Museo Nazionale della Preistoria della Valle Camonica per i successivi 30 giorni)

Alternative di visita guidata:

Riserva di Ceto, Cimbergo e Paspardo, visita guidata un’area naturale protetta estesa su tre comuni che presenta un meraviglioso repertorio simbolico e iconografico, un vero e proprio “ciclo completo camuno”, con figure uniche in tutta la valle. Qui la visita guidata alle incisioni si sposa con una natura scenografica e la possibilità di organizzare con le scuole laboratori didattici.

Parco Archeologico di Cividate Camuno, itinerario romano: il Museo Archeologico, il Teatro e l’Anfiteatro. Visita guidata all’interno del parco che riporta al periodo romano testimoniato dai resti del Teatro e dell’Anfiteatro, costruiti al tempo in cui regnava la dinastia dei Flavi. Se possibile, visita del Museo Nazionale dove sono esposte epigrafi, ceramiche, frammenti di pavimenti a mosaico e, fra i pezzi più preziosi, la statua della Minerva in marmo greco del V sec. A.C., il Nudo Eroico in marmo locale di Vezza d’Oglio e la placchetta votiva in bronzo del V sec. A.C. , più vari materiali riportati alla luce, grazie agli scavi condotti nella zona. (ingresso gratuito)

San Salvatore e Cerveno, itinerario artistico. Visita guidata della Chiesa Romanica di San Salvatore a Capo di Ponte, parte dell’antico sito cluniacense (XI – XII sec.) e della celeberrima “Via Crucis” di Cerveno, capolavoro della scultura lignea del XVIII sec. (ingresso alle chiese con “offerta”)

Pranzo in una Trattoria tipica della Valle Camonica.

Nel pomeriggio visita guidata di Bienno, capoluogo della Valle dei Magli (Val Grigna), inserito nella lista dei “Borghi Più Belli d’Italia”. Visita guidata del centro storico medievale che custodisce al suo interno la Chiesa dell’Annunciata (affrescata dal Da Cemmo e poi dal Romanino, uno dei massimi esponenti della pittura rinascimentale bresciana); della Fucina-Museo (dove si tocca con mano quella che era la dura realtà dell’estrazione della siderite e del lavoro di questo metallo per la realizzazione di attrezzi agricoli e armi) e del Mulino tutt’ora funzionante.

(ingresso Fucina e Mulino Museo a pagamento. Possibilità di dimostrazione forgiatura)

In base al tempo a disposizione, visita guidata della Chiesa di Santa Maria Assunta di Esine, splendido esempio di pittura tardo gotica, con il ciclo realizzato completamente da Pietro da Cemmo alla fine del 1400.

Una giornata dove si scoprirà il paesaggio della Valle Camonica insieme al suo patrimonio storico ed artistico, senza dimenticare l’aspetto gastronomico!

L’INCANTO DEL LAGO DI GARDA

Con piacere vi suggeriamo questo itinerario di visita guidata, alla scoperta del fascino del Lago di Garda, dalla durata di un’intera giornata…

Incontro con la guida turistica a Desenzano in mattinata

Affascinante località situata a sud del lago, permette di avere un primo impatto con questo paesaggio meraviglioso, dovuto alla vegetazione, al clima e alle dimensioni eccezionali di questo lago di origine glaciale!

Ci si dirige verso Sirmione: la bellezza di Sirmione è stata descritta da Catullo poeta veronese dell’epoca romana, e ancora oggi si distingue dalle altre località del lago per il suo carattere aristocratico. A Sirmione, ricca di monumenti, la guida turistica illustrerà la Rocca Scaligera e il centro storico di impronta medievale con la Chiesa di Santa Maria Maggiore, la residenza della celebre Maria Callas, la Chiesa di San Pietro in Mavino e la grande ed imponente Villa romana, chiamata: “Grotte di Catullo”.

Verso le 11h00 trasferimento con imbarcazione privata – una piacevole passeggiata di circa un’ora – per la località di Gardone Riviera.

Proprio con il battello, partendo da Sirmione, si costeggia la punta della penisola e si ammirano i resti della Villa Romana denominata “Grotte di Catullo”. Si vedrà anche l’Isola del Garda, con lo splendido Palazzo, residenza della famiglia Cavazza, attuale proprietaria dell’isola.

Da Gardone Riviera, con il pullman si continua verso la parte nord e Riva del Garda, costeggiando la gardesana occidentale, con scorci spettacolari: pareti rocciose a picco verso il lago e una vegetazione mediterranea dominata da pini marittimi, lecci, ulivi, buganvillee. La guida turistica racconterà la storia e le tradizioni delle località attraversate.

A Gargnano (sede della Repubblica Sociale Italiana), si scorgerà la dimora di Mussolini, Villa Feltrinelli.

Limone offrirà degli scorci particolari sulle limonaie ed il borgo incastonato in splendida posizione.

Arrivo a Riva del Garda verso le 13.30 per il pranzo.

Al termine del pranzo, tempo per una passeggiata nel centro storico con l’incantevole Piazza III Novembre, la Torre Apponale, Piazza delle Erbe, la Chiesa barocca di Santa Maria Assunta e la Rocca. Intorno alle 16.00 continuazione verso la parte orientale del lago, la cosiddetta Riviera degli Ulivi.

Le località attraversate saranno Torbole amata da Goethe, Malcesine dominata dal Castello Scaligero e dal Monte Baldo, Torri del Benaco legata all’antico nome del lago, Garda, la Baia delle Sirene e Punta San Vigilio, Bardolino (famosa per la produzione del vino omonimo).

Ci si può concedere una breve pausa a Lazise, borgo fortificato caratterizzato dalla presenza del Castello e dalle mura di epoca medievale, per poi continuare verso Peschiera del Garda attraversata dal Mincio e ricordata come una delle quattro città del Quadrilatero austriaco del 1848 e far ritorno a Desenzano.

LO SPLENDORE DELLA COSTA MERIDIONALE DEL GARDA

L’itinerario di visita guidata inizia a Sirmione la cui bellezza è stata descritta da Catullo, poeta veronese dell’epoca romana, e ancora oggi si distingue dalle altre località del lago per il suo carattere aristocratico; ricca di monumenti, Sirmione vanta la presenza della maestosa Rocca Scaligera e del suo centro storico di impronta medievale con la Chiesa di Santa Maria Maggiore e la residenza della celebre Maria Callas.

Al termine della visita guidata, tempo a disposizione per godere di questo incanto.

Trasferimento a Desenzano per il pranzo.

La località offre un centro pedonale con vicoletti, portici e negozi eleganti, ma soprattutto monumenti storici: il Duomo di Santa Maria Maddalena con l’Ultima cena di Gian Battista Tiepolo e i resti di una Villa romana tardo imperiale con splendidi mosaici che raffigurano scene di vita quotidiana e l’elegante porticciolo che la guida turistica non mancherà di illustrarvi.

Facendo seguito alla visita guidata di Desenzano, partenza per Salò, Capitale della Magnifica Patria con il suo centro storico di tutto rispetto, che si sviluppa dalla Porta dell’Orologio alla Porta del Carmine e proprio l’asse viario, che collega le due porte d’accesso alla zona pedonale, divide in due la cittadina, dai tempi del medioevo.

L’itinerario di visita unisce la passeggiata nel centro storico ricco di negozietti alla visita guidata del Duomo, splendido esempio di Gotico e Rinascimento, a imitazione della Chiesa di Sant’Anastasia a Verona, con all’interno grandi capolavori d’arte, tra cui citiamo opere di Romanino, Zenon Veronese, Palma il Giovane e Andrea Celesti.

Non mancheranno i riferimenti alla Repubblica Sociale Italiana – tanti palazzi riportano all’esterno un pannello con scritto il nome storico dell’edificio e la funzione che ricopriva durante il periodo che va dal mese di novembre 1943 al mese di aprile 1945!

Accompagnati dalla guida turistica si scopriranno I luoghi della Repubblica Sociale Italiana.

Nel centro storico spicca anche la sede del Municipio, l’antico Palazzo della Magnifica Patria, la statua di San Carlo Borromeo (Patrono di Salò) nei pressi della Porta dell’Orologio, e il bellissimo lungolago.

Il Percorso dell’Olio e Montisola (SCUOLE)

– Mini-crociera con partenza da Sulzano per il “Giro delle 3 Isole” del lago d’Iseo: Montisola, San Paolo e Loreto. Sosta a Montisola, l’isola abitata più grande dei laghi europei, ricca di bellezze naturali e paesaggistiche, per scoprire le tradizioni del passato legate alla produzione di reti da pesca, alla fabbricazione di barche, alla conservazione del pesce e alla produzione dell’olio, nonché a fatti storici e leggende del luogo. Visita al frantoio “La Masna dell’Isola” di Carzano e degustazione dell’olio, per entrare in diretto contatto con una delle produzioni tipiche dell’isola e del Sebino!

Visita del piccolo borgo di Carzano e pranzo al sacco presso la zona pic-nic, tra gli ulivi!

Nel pomeriggio bella passeggiata a piedi fino a Peschiera Maraglio (circa 2,5 Km). Prima di arrivare al borgo si incontrano i cantieri nautici, dove si può osservare la produzione di barche in legno… Arrivo a Peschiera Maraglio e visita del borgo, con descrizione dell’antica attività del luogo legata alla produzione delle reti, della pratica della pesca e della conservazione del pesce. Se possibile, compatibilmente con i giorni di apertura, visita del piccolo museo legato a tutte queste attività…

Ovviamente si vedrà anche la barca tipica del lago d’Iseo, il naèt!

Merenda e rientro a Sulzano nel pomeriggio.

Il Percorso dell’olio e Giro di Montisola a piedi (ADULTI)

In mattinata imbarco da Sulzano a Peschiera Maraglio (circa 5 minuti di navigazione). Visita del borgo con descrizione dell’antica attività del luogo legata alla produzione delle reti, della pratica della pesca e della conservazione del pesce. Se possibile, compatibilmente con i giorni di apertura, visita del piccolo museo legato a tutte queste attività…
Inizio della camminata sull’isola in direzione Carzano, superando anche i cantieri nautici, dove si può osservare la produzione di barche in legno.
Arrivo a Carzano, visita del piccolo borgo e in particolare del frantoio “La Masna dell’Isola” di Carzano e degustazione dell’olio, per entrare in diretto contatto con una delle produzioni tipiche dell’isola e del Sebino!
Proseguimento della camminata in direzione Siviano, osservando dall’alto l’isoletta di Loreto. Arrivo a Siviano e descrizione del capoluogo dell’isola.
L’itinerario procede verso Sinchignano e Menzino, osservando gli uliveti e la sponda bergamasca del lago. Possibilità di entrare in un uliveto.
Arrivo a Sensole, che fronteggia l’isoletta privata di San Paolo e descrizione dei luoghi.
Infine  “passeggiata degli ulivi” fino a raggiungere nuovamente Peschiera Maraglio.
Rientro a Sulzano.
Percorso totale 9 Km. Possibilità pranzo al sacco o in ristorante.

Montisola e Franciacorta: prodotti tipici (ADULTI)

– Mini-crociera con partenza da Sulzano per il “Giro delle 3 Isole” del lago d’Iseo: Montisola, San Paolo e Loreto (circa 50 minuti di navigazione). Sosta a Montisola, l’isola abitata più grande dei laghi europei, ricca di bellezze naturali e paesaggistiche, per scoprire le tradizioni del passato legate alla produzione di reti da pesca, alla fabbricazione di barche, alla conservazione del pesce e alla produzione dell’olio, nonché a fatti storici e leggende del luogo. Visita al frantoio di Carzano e degustazione dell’olio, per entrare in diretto contatto con una delle produzioni tipiche dell’isola e del Sebino!

Breve visita del borgo e storia delle sue tradizioni.

Rientro su Sulzano e spostamento in Franciacorta. Pranzo in agriturismo per assaggiare i prodotti tipici. Visita ad una cantina, degustazione del Franciacorta e descrizione di produzione del metodo di questo famoso vino! Spostamenti in bus tra i vigneti e i borghi con descrizione del territorio.

Infine, in base al tempo a disposizione, breve passeggiata nel centro storico di Iseo.

In collaborazione con Associazione Olivicoltori Montisolani e Barcaioli Monteisola Service

CONTATTATECI per costi e dettagli!